Esfahan
Martedì 12 Aprile 2011 23:38    PDF Stampa E-mail

Piazza Naqshe Jahan.

ESFAHAN: il Rinascimento in Oriente
La citta` e` il capoluogo della regione d`Esfahan. Dal punto di vista geografico si trova al centro della pianura Iranica con un`altitudine di circa 1600 m. Viene circondata dal deserto per un raggio di 110 km.
Lo Zayand-e-rud e` uno dei piu` importanti fiumi che nasce dall`unione di diverse sorgenti che scaturiscono dalla catena dei monti Zagros.
Esfahan nel corso di tremila anni di storia fu sempre un punto d`incontro delle civilta` e delle diverse culture, che la resero uno dei centri piu` importanti dell`arte, della letteratura e della scienza.
Oggi questa citta` ha i nuclei economici e industriali piu` importanti del paese. I suoi monumenti storico-architettonici l`hanno resa famosa nel tempo e pertanto punto importante per una tappa turistica culturale.
La congiunzione dello spazio rinascimentale (inizio del XVII sec.), ricco di spazi verdi, con i centri piu` antichi, rendono Esfahan una citta` organica ed estroversa.
Il ‘riflesso’ e` un elemento importante per leggere la citta`. Esfahan si riflette nell`acqua del fiume la divide in due, negli specchi che ornano i palazzi reali, nell`eco che si crea nelle cupole e negli archi, nel dolce suono allungato del dialetto.
Nella regione d`Esfahan si possono visitare cittadine desertiche importanti dal punto di vista storico-artistico e paesaggistico come: Nain, Ardestan, Natanz, Abbiane e Kashan.